Karam Kriya Consultancy Training
Corso di formazione triennale, a partire da Marzo 2020.

“La conversazione di guarigione attraverso la scienza spirituale applicata e il riferimento-guida dei numeri.
Esci dalla tua storia karmica e dagli schemi, impara ad aiutare gli altri nella trasformazione. Contatta e sviluppa il tuo potenziale più alto e guida gli altri nel percorso verso il loro destino.”
Shiv Charan Singh

I numeri sono principi essenziali costantemente all’opera, che stabiliscono modalità precise di interazione tra gli esseri viventi, gli oggetti, le dimensioni.
In quanto tali, costituiscono uno strumento chiave nella comprensione delle relazioni che instauriamo con noi stessi, con le persone e con l’ambiente in cui viviamo.

Il Karam Kriya è un cammino di meditazione, centratura e comprensione del mondo guidato dai numeri.
Ri-conoscerne le qualità e le influenze consente di raffinare la comunicazione ed elevare la consapevolezza, trasformando il linguaggio in uno strumento di cura.

Karam: strutture karmiche, schemi di comportamento che riviviamo nel tempo, senza altri risultati che la ripetizione.
Kriya: completamento, esaurimento di queste strutture e creazione di nuovi comportamenti che supportano il risveglio della consapevolezza, con l’instaurazione di nuove abitudini che impiegano il tempo per andare oltre il tempo (dharma).
Karam Kriya: azione che porta all’esaurimento del karma e all’affermazione del Sé consapevole.

La Scuola per Consulenti di Numerologia Applicata Karam Kriya, fondata e diretta da Shiv Charan Singh, offre un percorso di formazione rivolto a chi desidera approfondire la conoscenza di sé e degli altri attraverso il linguaggio mistico, universale e allo stesso tempo individualizzato dei numeri.

• A chi è rivolto
a tutti coloro che desiderano fare esperienza del proprio Sé autentico;
la formazione potrebbe risultare particolarmente utile a insegnanti, counselors, terapeuti e a chi lavora nel sociale.

Il corso è organizzato da Ravijit Kaur e Suhab Kaur, con la supervisione di Shiv Charan Singh.