Per vivere il passaggio di stagione e attraversare i passaggi della vita utilizzando la respirazione, il suono, liberandoci nel canto, raffinando l’ascolto dell’orecchio interiore e rivolgendolo alla naturale vibrazione dei corpi, in un percorso semplice e adatto a tutti.

Vivremo una giornata nel Cerchio e condivideremo i nostri unici suoni e voci, i piatti che ognuno porterà da casa e che gusteremo in un posto speciale: il Centro della Terra.

Come fa ogni libero viaggiatore creativo, porteremo una borsa capiente che conterrà una percussione, un quaderno con penna o matita, del sale grosso integrale, della salvia, un pettine o spazzola, uno scrigno di qualsiasi dimensione e materiale, una copertina e un foulard.

Programma Domenica 8 ottobre
ore 10.00 : accoglienza
ore 10.30 : inizio InvoCanto
ore 13.00 : pranzo condiviso
ore 14.00 : rilassamento
ore 15.00 : continuazione InvoCanto
ore 18.00 : baci e abbracci

Per info e prenotazioni:
Enza al 333/4806120
enzaprestia@yahoo.it

Per chi lo desidera, è possibile pernottare al Centro.

 

InvoCanto

Raíces entrelazadas con cantos seculares,

tambores invisibles en corazones visionarios

en pies callosos

en bocas ardientes,

 

Invocanto

la tierra, nuestro cuerpo

el fuego, nuestro espíritu

el aire, nuestro aliento

el agua, nuestra sangre.

Radici intrecciate in canti secolari,

tamburi invisibili in cuori visionari

in piedi con calli

in bocche riarse,

 

Invocanto

la terra, nostro corpo

il fuoco, nostro spirito

l’aria, nostro alito

l’acqua, nostro sangue.